Una strana amicizia per Fettuccino -ultimo episodio

Essere stati scoperti in quel modo era stata davvero un brutto colpo per i due strani amici. Ma, nonostante tutte le differenze, anche questa volta, i due sembravano essere molto simili…

FETTUCCINO

fettuccino strana amicizia3

La mamma di Fettuccino era veramente molto arrabbiata, soprattutto perché il suo micio non era stato sincero con lei. Erano passati già due giorni dal “fattaccio” ed ancora la mamma e Fettuccino non si erano parlati.

Il gattino non abbandonava mai il suo angolino, aveva sempre un’espressione triste ed aveva perso la sua tipica vivacità e la curiosità di scoprire cose nuove. Vederlo così era una sofferenza, sia per mamma gatta che per i suoi fratellini.

Così quella mattina mamma gatta gli preparò una ricca colazione e gliela portò nel suo giaciglio.

“Fettuccino, sveglia! Guarda che buona colazione che ti ha preparato la mamma…”

“Mamma, grazie…”

“Allora che dici se parliamo un po’?”

Così mamma gatta si fece raccontare tutto, ma proprio tutto, come si erano conosciuti, cosa facevano insieme, com’era Teo e Fettuccino parlava, parlava e rideva, tanto…

TEO

fettuccino strana amicizia4

Anche a casa di Teo la situazione era la stessa. Teo era sempre triste e non usciva mai. La mamma aveva fatto di tutto per strappargli un sorriso, ma quando neanche il suo pezzetto di formaggio preferito l’avevo smosso dalla sua cameretta, mamma topina decise che era il momento di parlare con Teo…

Mentre gli spiegava del perché fosse così arrabbiata e del motivo per cui era così preoccupata per quella strana amicizia tra un micio ed un topino, lo abbracciava forte.

Teo ascoltò attentamente ed a sua volte raccontò alla mamma com’era nata quell’amicizia e com’era Fettuccino…

TEMPO DI RIFLESSIONI

Dopo la chiacchierata con i rispettivi figli le due mamma erano più tranquille, ma ancora un po’ pensierose. Quella tra i loro figli era davvero una strana amicizia e probabilmente non poteva durerà, ma non volevano privare i loro piccoli di una cosa così bella… Si divertivano così tanto insieme…

Evidentemente ebbero la stessa idea, perché quella sera si incontrarono esattamente a metà strada…

Dopo un momento di imbarazzo, si salutarono e a distanza iniziarono a parlare. Mamma micia e mamma topina conclusero che avrebbero continuato a far incontrare i propri piccoletti, ma sotto la loro supervisione. Finchè quella strana amicizia sarebbe durata non l’avrebbero ostacolata.

Tornando a casa, entrambe emozionate ed impazienti di comunicare la bella notizia a Fettuccino e Teo, sicure che avrebbero finalmente rivisto gli occhi dei loro piccoli accendersi di felicità, si sentivano anche loro un po’ strane, ma molto, molto bene e si erano rese conto che, a volte, ci sono eccezioni che possono insegnare di più…

Una strana amicizia per Fettuccino

Fettuccino è un gattino molto allegro e vivace, ama giocare con i fratelli mici, ma spesso la sua curiosità lo porta a combinare qualche pasticcio. La mamma lo avvisa sempre: Fettuccino devi essere più attento e prudente, altrimenti ti caccerai in qualche guaio!

Ma lui non può fare a meno di andare, scoprire, perdersi…

Eh sì, si perde spesso, e mamma e fratelli mici sono costretti a cercarlo per ore. Immaginate che spavento e che ansia ogni volta! Ma poi Fettuccino si scusa e dopo una bella strigliata viene riempito di coccole… Dolce com’è non si può farne a meno!

fettuccino strana amicizia3

Un giorno mentre gli altri micetti dormivano, accoccolati a mamma gatta, lui, che non aveva proprio voglia di riposare, decise di andare a fare un giretto nei giardini vicino per vedere se qualche suo amico era pronto a giocare con lui.

Cammina, cammina, in fondo alla strada notò un capanno accanto alla casetta di un’anziana signora, dove non era ancora mai entrato… Questa sì che è un’occasione per divertirsi un po’ e vedere qualcosa di nuovo pensò…

In un batter d’occhio era nel capanno. Buio pesto, entrava solo un filo di luce dalla porticina che Fettuccino aveva lasciato socchiusa.

Squitt, Squitt.

Chi c’è?  gridò il micio per nulla intimorito…

D’un tratto in un angolino, nascosto tra gli attrezzi da giardino, un minuscolo topolino che tremava come una foglia.

fettuccino strana amicizia4

Ti prego non farmi del male

Perché dovrei? rispose Fettuccino un pò confuso

Perché tu sei un brutto gattaccio ed io un topolino

E quindi?

Allora il topolino, nonostante fosse molto sorpreso, cercò di spiegare la situazione a Fettuccino che sembrava non sapere come funzionavano le cose…

Beh i gatti danno la caccia ai topi…

Il micio iniziò a ridere a più non posso, così il topolino indispettito

Che c’è da ridere è così, sei tu che sei strano…

È vero, lo ammetto, sono alquanto strano, ma a me non interessa in questo momento la caccia, ecc, ecc, stavo cercando semplicemente qualcuno disposto a giocare un po’ con me e magari a vivere qualche nuova avventura… Mi annoio… che dici? Ti va?

Il topolino non poteva credere alle sue orecchie, ma Fettuccino gli sembrava sincero ed anche molto simpatico, perciò:

Anch’io mi annoio, gli confessò, allora hai qualche idea? Io comunque sono Teo.

Fatte le presentazioni i due scoprirono di avere davvero tante cose in comune!

 

Fine primo episodio… A breve scopriremo cosa succederà…