Cosa vedere a Lisbona? Non rinunciate all’Oceanario

Lisbona, come vi abbia rivelato nei precedenti post, è stata una sorpresa continua: storia, arte, cibo, tradizioni, stadi-museo e per finire ecco la chicca, uno splendido oceanario.

L’acquario della capitale portoghese, tutto dedicata agli oceani, si trova nel Parque das Nações, la stessa area che ospitò l’Expo nel 1998.

Parque das Nações

Nato proprio per fare da teatro all’esposizione internazionale, in seguito è stato totalmente modificato, a cominciare dalla costruzione di un moderno centro commerciale, hotel, uffici, case e di un noto casinò.

Essendo posizionato nei pressi del fiume Tago lì c’è anche un porto con un gran numero di posti barca a disposizione.

In questa area viva e ricca di fermento, anche grazie ad un’area adibita a fiere ed eventi, si trova l’oceanario.

L’oceanario di Lisbona

Secondo solo a quello di Valencia, è uno dei più grandi d’Europa ed ospita una grande varietà di specie. Un grande acquario centrale è il fulcro di tutto l’ambiente. Il percorso si snoda su due piani e mostra la vita dei diversi oceani del nostro pianeta. Man, mano che si scende si può ammirare l’habitat naturale dei fondali marini più profondi.

L’oceanario portoghese è il primo al mondo a mostrare in un unico luogo la flora e la fauna di più oceani. La cosa straordinaria è che qui sono stati ricostruiti in maniera precisa e minuziosa anche i micro ambienti che variano per profondità, clima ed area geografica.

Un autentico spettacolo per gli occhi ed una miniera didattica dove si può apprendere divertendosi e senza annoiarsi.

Quindi se decidete di visitare la capitale portoghese non rinunciate a questa esperienza!